Cromopuntura

La cromopuntura, nata dall’incontro tra agopuntura e cromoterapia, è un approccio naturale e non invasivo che stimola il benessere completo dell’individuo.
La cromopuntura è una pratica di medicina alternativa ideata dal naturopata Peter Mandel volta ad alleviare piccoli problemi di natura fisica e psichica attraverso l’emanazione di luce colorata sul corpo.

In modo simile all’agopuntura, la cromopuntura si prefigge di riequilibrare i centri energetici dell’organismo – chiamati “meridiani” dalla tradizione cinese – e di stimolare quindi il generale benessere psicofisico dell’individuo.
La cromopuntura viene effettuata mediante l’ausilio di penne che irradiano fasci di luce attraverso una lente cromata. Si tratta di un metodo per niente invasivo né doloroso basato sull’idea del colore come veicolo di informazioni da trasmettere al corpo. Non si utilizzano aghi ma soltanto stimoli di luce.

Stimolando i centri energetici del corpo a partire dalla superficie cutanea, la cromopuntura è in grado di riportare in equilibrio la forza interiore dell’individuo e di favorire il benessere degli organi interni. Mantenendo per qualche secondo un piccola luce colorata su una o più parti del corpo, è possibile sollecitare positivamente il sistema nervoso e quello endocrino.
La cromopuntura è un tecnica adatta a tutti, sia grandi che piccini, è priva di controindicazioni e non interagisce con terapie di altro genere.